Le fasi di un impianto dentale: tempi e modalità

De Bartolomeo

De Bartolomeo

fasi impianto dentale

L’operazione di inserimento di un impianto dentale e della sua relativa protesi è suddivisa in 5  fasi, ormai diventate di breve durata e con poca attesa tra la prima e l’ultima.

Prima fase: visita ed esami

L’operazione di inserimento di un impianto dentale e della sua relativa protesi è suddivisa in 5  fasi, ormai diventate di breve durata e con poca attesa tra la prima e l’ultima.

visita ed esami

Il primo passo si dice che sia sempre il più importante, questo caso non fa eccezione: la prima delle fasi per l’inserimento di un impianto dentale è la visita odontoiatrica presso lo studio dentistico: il paziente viene visitato dall’Odontoiatra che ispeziona il cavo orale per verificarne le condizioni, la forma, la presenza di patologie che possono controindicare o meno la fattibilità dell’operazione.

 Si verificano quanti e in quali posizioni vi sono i denti mancanti e si effettuano esami radiologici per accertarsi della presenza residua di osso, la quale determina il tipo di intervento che dovrà essere effettuato.

Possono essere effettuate eventualmente fotografie delle arcate dentali per progettare o per replicare il sorriso del paziente e si rilevano delle impronte, spesso virtuali, con le quali, Personale qualificato, simula come saranno le future le protesi.

Una volta terminata la prima delle fasi di inserimento di un impianto dentale, il medico sottopone al paziente la sua diagnosi, ed illustra il piano terapeutico in cui vengono spiegati la tipologia di intervento, la durata totale e il costo.

Seconda fase: intervento e trattamento

intervento impianto dentale

La parola “intervento” spaventa sempre i pazienti, ma nel caso di impianti dentali fissi, grazie alle moderne tecnologie e metodiche, l’operazione è diventata poco invasiva e grazie alla cura del paziente da parte dello studio dentistico, comporta in seguito una quasi assenza di dolori post-operatori senza gonfiori o cicatrici e con la possibilità di ritornare in pochissimo tempo alle attività abitudinarie.

Terza fase: guarigione e osteointegrazione

Inserito l’impianto dentale bisogna attendere la guarigione della gengiva, e dell’osso; questo processo biologico, del tutto naturale, serve a far integrare l’impianto in titanio (materiale biocompatibile riconosciuto dall’organismo) e prende il nome di osteointegrazione. Durante questo periodo, che può durare da 6 settimane a 4 – 6 mesi, avviene la stabilizzazione dell’impianto nella sede dell’intervento.

Quarta fase: inserimento delle protesi

inserimento delle protesi

Terminata la fase precedente, una volta rilevate le impronte – oggi con tecnica digitale – possono essere inserite le protesi sull’impianto.

Le protesi, ovvero denti artificiali, vengono ancorate all’impianto mediante l’uso di viti o di cemento, in modo da garantirne l’assoluta stabilità.

Esse vengono fabbricate da laboratori certificati rispettando il colore e la forma degli altri denti presenti nella bocca del Paziente.

La qualità degli impianti utilizzati dallo Studio Dentistico De Bartolomeo è assicurata da Straumann, leader mondiale nel campo dell’implantologia dentale e della rigenerazione dei tessuti orali.

Questi materiali sono certificati biocompatibili: significa che possono essere inseriti nel corpo umano senza che possano provocare fenomeni di rigetto.

Quinta fase: controllo e mantenimento

osteointegrazione

A questo punto l’impianto dentale con la rispettiva protesi è correttamente installato e il paziente può di nuovo sorridere, ma non bisogna pensare che sia finita qui. Per quanto la sopravvivenza dell’impianto dentale possa essere assicurata per molti anni, essa ha bisogno di controlli periodici presso lo studio dentistico e di sedute professionali semestrali di igiene orale, come nel caso dei denti veri. La mancanza di questi accorgimenti può provocare gengiviti e compromettere la durata dell’impianto dentale e la sua garanzia.

Lo Studio Dentistico De Bartolomeo di Taranto, garantisce un’elevata specializzazione in ambito Implantologico  e, riducendo al minimo l’invasività chirurgica, velocizza la guarigione dei tessuti e riduce i dolori post-opertori. Il tutto si traduce in una migliore prognosi ed in un risultato finale stabile nel tempo.

Studio Dentistico
De Bartolomeo

Da 35 anni il tuo punto di riferimento per Implantologia, Protesi e Ortodonzia Invisibile

Studio Dentistico De Bartolomeo

Da 35 anni il tuo punto di riferimento per Implantologia, Protesi e Ortodonzia Invisibile