Faccette dentali

De Bartolomeo

De Bartolomeo

faccette dentali

Faccette dentali per tornare a sorridere!

Il sorriso ci permette di esprimere le nostre emozioni, donando al nostro viso armonia e serenità. Sorridere fa bene poiché è la più alta forma di empatia umana e dona benessere a chi dona e riceve tale sorriso. Per questo l’aspetto estetico del sorriso è importante: il sorriso è il nostro biglietto da visita.
Le faccette dentali sono anche note come “faccette estetiche” e sono involucri che, applicati sulla superficie esterna del dente, nascondono difetti legati ad esempio alla forma, al colore o anche alla posizione dei denti.

Le faccette dentali possono essere intese come particolari protesi la cui applicazione è consigliabile e definitivamente risolutiva nei casi in cui l’utilizzo di un apparecchio ortodontico, la pulizia dei denti o lo sbiancamento professionale non basterebbero per raggiungere risultati ottimali ed armoniosi.
I benefici, tuttavia, non dobbiamo pensare siano legati solo a fattori estetici; infatti possono apportare benefici alla masticazione, per recuperare la funzionalità di denti lesi nel corso degli anni a causa dell’età o del bruxismo.

Tipologie di faccette dentali

Le faccette dentali non sono tutte uguali ma variano in spessore e materiale, che vengono selezionati dal professionista in base al tipo di risultato che si vuole ottenere ed al tipo di problema da risolvere. Lo spessore varia dai 0.3 mm fino ai 0.7 mm, e la dimensione deve perfettamente combaciare al dente su cui verrà applicata.
In base ai risultati che vuole ottenere, il medico opterà per il materiale più adatto alle esigenze del paziente andando ad effettuare delle prove prima dell’installazione definitiva. Un buon medico dentista sarà in grado di orientarvi sui materiali che che garantiscono una migliore resistenza selezionando, all’interno del suo studio strumenti e materiali appositi per far si che possiate ottenere il risultato desiderato.

Le fasi dell’applicazione

L’installazione consta di due fasi, che verranno eseguite dopo che il paziente avrà effettuato tutti gli esami preventivi in base a quanto concordato col professionista prima di arrivare all’applicazione definitiva. È risaputo, infatti, che un buon risultato si può ottenere solo se il medico avrà chiaro il quadro completo della dentatura del paziente.

Prima seduta

Il dentista provvederà a preparare il singolo dente per l’intervento limando dal dente la giusta quantità di smalto, che verrà colmato dallo spessore della faccetta andando ad agevolare l’aderimento della faccetta al dente. Successivamente, si effettua l’impronta dentale, su cui verranno effettuati studi e misure, per creare una faccetta delle giuste dimensioni.
Il dentista, infine, avendo a disposizione una scala di colori, selezionerà il colore più adatto alla dentatura del paziente prediligendo quello che più si avvicina al colore degli altri denti, per rendere la bocca omogenea ed armoniosa.

Seconda seduta

In questa fase si procede all’applicazione vera e propria della faccetta.
La lamina deve essere testata sul paziente, affinchè paziente e dentista abbiamo la certezza che sia del giusto colore e della giusta misura. Si possono effettuare delle piccole modifiche nel caso in cui l’aspetto non sia quello desiderato.
Una volta che ci si sarà accertati che la faccetta che verrà applicata è della forma adeguata, si procede alla cementazione.
Finita la procedura di cementazione, il dentista può levigare la lamina per adeguarla perfettamente alla dentatura.
Una piccola curiosità! La loro applicazione risale agli anni 30 ad Hollywood: fu il dottor Pincus a migliorare il sorriso degli attori durante le riprese, tuttavia a fine giornata, le faccette venivano rimosse poiché non esistevano dei materiali in grado di fissare le lamine permanentemente.

Studio Dentistico
De Bartolomeo

Da 35 anni il tuo punto di riferimento per Implantologia, Protesi e Ortodonzia Invisibile

Studio Dentistico De Bartolomeo

Da 35 anni il tuo punto di riferimento per Implantologia, Protesi e Ortodonzia Invisibile